OGM, paesi UE liberi di vietarli

Il Parlamento Europeo vota a favore della libertà di vietare o limitare gli OGM

OGM, paesi UE liberi di vietarli

Il 13 gennaio il Parlamento Europeo in sessione plenaria a Strasburgo ha ufficialmente votato a favore della libertà per gli Stati UE di vietare o limitare la coltivazione di OGM sul proprio territorio.  Il testo in questione era stato informalmente presentato nel 2010, ma a causa dei disaccordi fra Paesi favorevoli e paesi contro gli OGM era rimasto in fase di stallo fino a pochi giorni prima. Nonostante questo accordo fosse molto atteso, alcuni ritengono che il testo fornisca ai Paesi motivazioni ambientali troppo vaghe e abbia basi legali troppo deboli.

Infatti, non solo non può eliminare la circolazione di OGM nel Paese che ne chiede il divieto, nel quale possono comunque circolare illegalmente, ma pare anche una "scorciatoia" rispetto all'estrema difficoltà di trovare una soluzione alla dura opposizione agli OGM di almeno 19 Paesi UE.

In attesa dell'introduzione delle nuove norme, prevista per la primavera 2015, non possiamo non chiederci se questo decreto proteggerà realmente i cittadini dagli organismi geneticamente modificati e se mai veranno definitivamente eliminati dalle coltivazioni (...senza compromessi ed escamotages).

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.