logo altro stile

Scritto da:

Redazione

Redazione

Redazione Altro Stile.

Risotto al Cavolo Rosso

Uno fra i tipici ortaggi dell'inverno, dal favoloso colore violaceo, in un gustoso risotto tutto da assaporare!

Risotto al Cavolo Rosso

Se siete in cerca di ispirazione per un gustoso pasto invernale, ecco a voi la ricetta del risotto al cavolo rosso, semplice ma straordinariamente saporita!


Ingredienti per 4 persone:
- 600 gr di riso Carnaroli
- 1/3 di cavolo rosso
- mezzo porro
- 200 ml di brodo vegetale
- 1 bicchiere di farina di riso
- 1 cucchiaio di aceto di mele
- olio extra vergine d'oliva
- olio di arachidi o di semi
- sale

Scaldate in una pentola due cucchiai di olio d'oliva e nel frattempo tagliate il cavolo rosso a listarelle e lavatelo; versatelo dunque nella pentola con un po' di acqua e lasciate andare coprendo la pentola. Attendete che il cavolo rosso si sia ammorbidito e salatelo alzando la fiamma, aggiungendo poi l'aceto e lasciandolo evaporare. Dopo aver abbassato la fiamma, spostate il cavolo in un piatto, copritelo e lasciatelo da parte. In un'altra pentola, sobbollite il brodo vegetale e nel frattempo tagliate un pezzetto di porro a fettine sottili; versatelo dunque nella pentola dove avete cucinato il cavolo e lasciatelo soffriggere. Aggiungete il riso e fatelo insaporire per bene mescolandolo con il porro per circa 3 minuti, a fiamma non troppo alta. Aggiungete al riso un mestolo abbondante di brodo e mescolate. Procedete aspettando che il brodo evapori e aggiungendo mano a mano un altro mestolo di brodo e così via, fino a che il riso non raggiungerà una mezza cottura. Unite il cavolo rosso e proseguite la cottura aggiungendo brodo quando serve.
Mentre il risotto si cucina, potete preparare la guarnizione: scaldate un dito di olio di arachidi (o, se non ce l'avete, va bene anche il classico olio per friggere) fino a farlo diventare bollente. Tagliate un altro pezzo di porro a fette spesse, separate per bene i cerchi che si formano e passateli in un piatto con la farina di riso. Metteteli poi nell'olio e lasciateli friggere. Quando sono dorati, scolateli e poggiateli su un piatto con carta da cucina, affinché l'olio in eccesso venga assorbito.
Appena il riso è cotto, impiattatelo, decoratelo con il porro fritto e necessario aggiungete un filo d'olio di oliva... E buon appetito!

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-59467637-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');