logo altro stile

Expo 2015: il cluster del cacao

Presentati tutti i Paesi del cluster del cacao di Expo 2015: anche l'Italia avrà il suo spazio

Expo 2015: il cluster del cacao

Il 14 febbraio è stato presentato il gruppo del cacao e del cioccolato di Expo 2015 all’Expo Gate durante la giornata dedicata ai paesi produttori. I temi fondamentali che il gruppo tratterà sono sostenibilità nella produzione, sicurezza alimentare, innovazioni tecnologiche, redistribuzione della ricchezza su tutta la filiera. Ecco i paesi che formano il “cluster”: Camerun (che analizzerà le possibilità di un’alimentazione sicura e sufficiente per tutti), Costa d’Avorio (che tratterà l’utilizzo delle innovazione tecnologiche per migliorare la qualità della produzione), Cuba (che celebrerà il legame tra cibo e cultura nelle varie etnie), Gabon (che presenterà i metodi di trasformazione di cacao nonché la propria tradizione culinaria), Ghana (che dimostrerà come il cioccolato abbia un effetto benefico sulla nostra salute), e infine Saõ Tomé e Principe (che spiegherà come conciliare biodiversità e sfruttamento del cacao).

Il cluster è organizzato su sei pareti di altrettanti padiglioni, ispirandosi alle piantagioni delle aree tropicali e in particolare a quelle di cacao. Uno spazio sarà dedicato anche all’Italia, in particolare a Modica in Sicilia, Umbria e Piemonte: in questo spazio il visitatore sarà guidato attraverso alcune delle eccellenze italiane nel campo del cioccolato.

Spettacoli di cucina ed eventi verrano presentati nel teatro del cluster che dà sul viale principale dell’esposizione. Oltre che un occasione per scoprire come funziona la produzione di cacao e per ribadire anche le condizioni in cui sono costretti a lavorare i coltivatori diretti, sarà anche un momento speciale di condivisione e scambio culturale tra i paesi coltivatori e paesi produttori.

Fonte: ANSA

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.

(function(i,s,o,g,r,a,m){i['GoogleAnalyticsObject']=r;i[r]=i[r]||function(){ (i[r].q=i[r].q||[]).push(arguments)},i[r].l=1*new Date();a=s.createElement(o), m=s.getElementsByTagName(o)[0];a.async=1;a.src=g;m.parentNode.insertBefore(a,m) })(window,document,'script','//www.google-analytics.com/analytics.js','ga'); ga('create', 'UA-59467637-1', 'auto'); ga('send', 'pageview');