Ammirare‬ il bello intorno a noi, migliora la ‪‎salute‬

L'effetto della meraviglia intensa, ha effetti positivi sull'organismo

Ammirare‬ il bello intorno a noi, migliora la ‪‎salute‬

Meravigliarsi di fronte a un paesaggio o un’opera d’arte abbassa il livello di citochine, segnali immunitari correlati a infiammazioni croniche, migliorando la salute generale. Che si guardi il Grand Canyon, l’aurora boreale o la Cappella Sistina, non fa differenza: importante è ottenere l’effetto dell’intenso stupore e meraviglia sull’organismo che è quello che riduce uno stato di infiammazione cronico, a beneficio dello stato di salute generale.
Le ‎emozioni‬ positive, suscitate da arte, natura e spiritualità, svolgerebbero quindi un’azione ‪‎antinfiammatoria‬. E’ quanto emerge da uno studio condotto all’Università della California di Berkley che ha valutato, su un campione di 200 giovani adulti, quanto il livello di ‎citochine‬ pro-infiammatorie potesse variare in relazione ad alcuni stati d’animo, come lo stupore e l’incanto. Le citochine, dei mediatori immunitari, sono indispensabili all’organismo per combattere infezioni e malattie: precedenti ricerche hanno evidenziato che elevate quantità di queste molecole di difesa nel sangue per periodi prolungati sono correlate a peggiori condizioni fisiche e sembrano essere anche fattore di rischio per diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari, artrite, depressione e Alzheimer. Se era già noto che l’alimentazione sana, la buona qualità del sonno e il regolare esercizio fisico possano fare leva su uno stato infiammatorio cronico, lo studio americano conferma che anche la bellezza riesce ad abbassare il livello di citochine nel sangue.
«Il fatto che stupore, meraviglia e bellezza promuovano livelli ‘sani’ di citochine – spiega lo psicologo Dacher Keltner, coautore della ricerca - ci suggerisce che alcune esperienze vissute, come una passeggiata nella natura, perdersi nella musica, farsi catturare dall’arte, svolge un impatto diretto sulla salute e sull’aspettativa di vita». Come questo accada è ancora poco chiaro, sembra che curiosità e desiderio di esplorare nuovi orizzonti non siano solo un’attitudine, ma possano influenzare una reazione positiva dell’organismo. Così come è ancora da comprendere se siano le emozioni positive a influire sulla quantità di citochine o viceversa.
In ogni caso ammirare, giova!

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.