La sauna contro l'infarto

Una ricerca dimostra come la sauna sia un ottimo aiuto contro le malattie cardiovascolari

La sauna contro l'infarto

La sauna è una buona abitudine con ottimi effetti sulla salute: sembra addirittura capace di ridurre il rischio di morte per tutte le cause e in particolare per le ‪‎malattie cardiovascolari‬. Lo dimostra una ricerca su uomini condotta da Jari Laukkanen, dell'Università della Finlandia Orientale e pubblicata sulla rivista Jama Internal Medicine. Si è studiato, nell'arco di molti anni, il rischio di morte per varie cause cardiovascolari (‪‎arresto cardiaco‬ improvviso, infarto, ecc.) e per tutte le cause di morte di 2.315 uomini di mezza età (42-60 anni) e si è visto che più di frequente gli uomini si dedicano alla sauna, minore è il loro rischio di morire. Inoltre, anche il tempo trascorso in sauna incide positivamente sullo stesso.

Gli esperti hanno osservato, ad esempio, che chi fa la sauna due volte a settimana ha un rischio di morte per arresto cardiaco improvviso ridotto del 22% rispetto a chi non la fa o la fa solo una volta a settimana; il rischio si riduce del 63% se questa abitudine viene praticata per 4-7 volte a settimana.

Il rischio di morte per malattie cardiovascolari è, nel complesso, ridotto del 27% e del 50% con un uso della sauna rispettivamente di 2-3 volte e 4-7 volte a settimana. Il rischio di morire per qualsivoglia causa si riduce invece dal 24 al 40% a seconda della frequenza settimanale con cui si entra in sauna.

Siamo ancora all'inizio, da ora in poi serviranno nuovi studi per cercare di svelare il meccanismo con cui la pratica della sauna riduce il rischio di morte, concludono i ricercatori finlandesi.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.