10 regole per usare bene il frigo

Il decalogo del Ministero della Salute per assicurare lunga vita ai nostri cibi

10 regole per usare bene il frigo

Avreste mai pensato che anche l’uso del frigorifero, l’elettrodomestico più comune e facile da usare, necessitasse di alcune regole per ottimizzare le sue funzioni? In realtà, anche se la maggior parte di noi non si sarà mai posta il problema, un buon utilizzo del frigorifero è il metodo migliore per assicurare qualità e durevolezza ai nostri cibi. In occasione di Expo 2015, il Ministero della Salute ha realizzato il decalogo per usufruire al meglio dei benefici non sempre scontati che questo elettrodomestico può offrirci.

  1. Mantenete la temperatura del frigorifero sempre intorno ai 4-5°C, i cibi si conserveranno molto meglio. Ricordate di aprirlo solo quando è necessario e di richiuderlo in tempi brevi. Se non disponete di un frigorifero recente con display che indica la temperatura, basta posizionare un termometro sui diversi ripiani: in questo modo potrete verificare la temperatura e regolarla in base ai risultati .
  2. Tenete presente che ogni zona del frigorifero ha una temperatura diversa. La zona meno fredda è lo sportello, quella più fredda è il ripiano più basso, esattamente sopra i cassetti per le verdure, la cui temperatura generalmente misura 2°C. Occorre dunque organizzare gli alimenti facendo attenzione anche a dove li sistemate. Per indicazioni ancora più precise rivolgetevi comunque al libretto di istruzioni.
  3. Non lasciate gli alimenti in frigorifero oltre la data di scadenza. Essa è sempre riportata sulla confezione e, in alcuni casi, sono anche indicate le condizioni in cui conservare quello specifico prodotto.
  4. Ogni alimento ha la sua specifica temperatura di conservazione. Per quanto riguarda la verdura e la frutta, vanno conservate negli appositi cassetti, la cui temperatura è generalmente più alta. Il freddo, infatti, potrebbe danneggiarle. Gli spazi sullo sportello sono dedicati ai prodotti che necessitano di una leggera refrigerazione, come ad esempio le bibite.
  5. Non tutti gli alimenti si conservano bene in frigorifero. La frutta esotica, gli agrumi, i pomodori, i fagiolini, le zucchine e i cetrioli soffrono molto il freddo e potrebbero rovinarsi se refrigerati. Il pane, poi, diventa raffermo più velocemente con le basse temperature. Frutta e verdura non ancora mature devono essere conservate a temperatura ambiente.
  6. Se cucinate una pietanza e necessitate di riporla in frigorifero, come nel caso degli avanzi, aspettate che sia completamente fredda. Eviterete bruschi innalzamenti di temperatura e condense che possono danneggiare gli altri cibi.
  7. Separate sempre gli alimenti crudi da quelli cotti o già pronti per essere consumati. I microrganismi presenti nei primi potrebbero trasferirsi su alimenti che prima del consumo non necessitano di ulteriori trattamenti termici.
  8. Utilizzate contenitori puliti e chiusi, evitando di riporre i cibi direttamente nel piatto, sia per non sporcare, sia per questioni di spazio. Se riuscite, è sempre preferibile lasciare i cibi nella confezione originale per poter consultare al bisogno le indicazioni di conservazione e la data di scadenza.
  9. Effettuate periodicamente una corretta manutenzione del vostro frigorifero, seguendo comunque il libretto di istruzioni. Per pulirlo, potete utilizzare prodotti specifici, acqua e bicarbonato oppure acqua e aceto. Verificate anche che non vi siano accumuli di ghiaccio sulle pareti: garantirete così il suo perfetto funzionamento.
  10. Infine, non sovraccaricate con troppi alimenti, ovvero non lasciatevi tentare dalle scorte troppo abbondanti. Non solo riuscirete a evitare il deterioramento dei cibi “in più”, ma, se lo spazio non è sufficiente, l’aria all’interno del frigorifero non circola bene e la temperatura non sarà quindi omogenea. Una buona abitudine, inoltre, è quella di riporre i cibi nuovi sotto o dietro quelli già presenti.

Ecco come sfruttare al meglio i benefici dell’elettrodomestico per eccellenza: seguendo queste 10 regole fondamentali, i nostri cibi ne guadagneranno certamente in freschezza e qualità e noi in salute!

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.