Google Street View anche nei mari incontaminati

Nuove esplorazioni virtuali nella natura con Google Street View

Google Street View anche nei mari incontaminati

Dopo Groenlandia e Amazzonia, il servizio, che consente di esplorare luoghi a 360 gradi, si tuffa anche al largo del Brasile per svelare le meraviglie ambientali delle isole protette e patrimonio Unesco Fernando de Noronha e Atol das Rocas. Un viaggio che spazia tra spiagge dorate, cascate e abissi popolati da delfini e tartarughe. Le immagini sono state raccolte col Google Trekker, lo speciale zaino tecnologico equipaggiato con 15 fotocamere ad alta risoluzione e strumentazioni GPS, indossato durante i percorsi su litorali e scogliere e in grado di restituire una panoramica dei luoghi a 360 gradi e in collaborazione col Catlin Seaview Survey per l'esplorazione sottomarina.

Da casa, quindi, si potrà ammirare l'arcipelago di Fernando de Noronha, una delle destinazioni al top dell'eco-turismo in Brasile, dove i visitatori normalmente accedono in modo controllato e a piccoli gruppi proprio per preservare il territorio. Ci si può anche 'tuffare' nel "Buraco do Inferno", ovvero la "Grotta dell'Inferno", una formazione rocciosa unica.
L'atollo Das Rocas è invece normalmente accessibile solo per la ricerca scientifica. Si tratta di un luogo fondamentale per la riproduzione di numerosi animali: ospita almeno 30 diverse specie di uccelli marini tropicali.

Nessuno potrà mai mettervi piede come turista, ma, almeno ora, Street View dà il via libera alle visite virtuali, nuotando in un mare da sogno con delfini e tartarughe.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.